torcia05         CONFRATERNITA     torcia05     

Premessa : tutto ciò che troverete scritto deriva dalla mia immaginazione, ma sicuramente troverete "pezzi" di libri e fumetti che ho letto o film che ho visto nella mia vita... più o meno fedelmente riporterò cose prese quà e là ... forse dovrei verificarne i diritti , ma nello spitiro de ilcubo.net fondamentalmente me ne frego. Copiate tutto come voltete e avvisatemi se siete autori di qualcosa, vi citerò. In generale ci muoviamo nelle mappe del Old D&D (Mystrara credo sia il termine adatto) , utilizzando però sole le versioni ufficali che personalmente e direttamente conosco ( poche visto che avevo pochi soldi per comprare le espansioni) , per il resto improvviserò. Se però pensate che in qualche caso sia il caso di raccordarsi alle versioni ufficiali o le vostre versioni, se ne può parlare... Inoltre tenete conto che è tutto in costruzione quindi se trovate inesattezze o cazzate probabilmente le troverete anche dopo.

IL NERO FREDDO

AKAAM

In tempi molto remoti tutte le terre dell’intero continente  erano riunite sotto un unico impero, il dominio degli “Dei”. Potenti uomini-dio, governavano crudelmente, schiavizzando i tutte le razze.

Gli “Dei” presero possesso di queste terre in epoca antica, quando essa era popolata dai grandi regni di Elfi e Nani in lotta tra di loro per il predominio, e ancora non esisteva alcun regno degli uomini. Grazie alla loro oscura magia, essi generarono orrende creature al loro servizio, seminando ovunque terrore e morte. Cinquecento anni durò la loro invasione, ed alla fine tutte le terre furono conquistate, i Re uccisi ed i popoli sottomessi. Fù da loro imposta la religione AKAAM, legata al mondo dei Demoni e dell’ oscurità. Macabri riti e ignobili sevizie rituali, era il modo con cui i sacerdoti del culto ottenevano grande energia per tenere le razze, gli animali ed i demoni sotto il loro controllo.

Gli Dei si proclamarono Re, ed ognuno regnava su una parte del continente :

MASCHERA DEGLI DEI

Uomo con una Maschera d’argento raffigurante un leone. Il suo regno comprendeva tutta la parte Sud-Est del continente, dalle coste ad Est e fino alle montagne più ad Est.

PUGNO DEGLI DEI

Uomo con una Maschera di bronzo raffigurante un’ aquila. Aveva inoltre i pugni di bronzo. Il suo regno era nelle terre più a Nord.

LANCIA DEGLI DEI

Uomo con una Maschera d’ Oro raffigurante un serpente, cavalcava un enorme destriero anch’esso con una maschera d’ oro sul muso e con la criniera d’ Oro. Il suo regno era nel Ovest.

CUORE DEGLI DEI

Uomo con una maschera di ferro, coperto interamente da una armatura da campo interamente in ferro. Le sue terre erano le Terre del Sud, e da tutti era considerato il più forte e crudele.

 

Terre Conosciute

Duemila anni durò il dominio dei 4 Re immortali. Accadde però che in tutte le terre ormai succubi, degli avvenimenti fecero nascere nuovamente la speranza e l’idea della rivolta. Tutti i popoli cominciarono una resistenza che veniva però sempre repressa duramente. Con molta difficoltà, innumerevoli perdite e immensi sacrifici alla fine la rivolta raggiunse un livello tale da mettere in pericolo i 4 Regni. Questo fu possibile dall’ aiuto degli stranieri, popolazioni così chiamate perché provenienti da terre sconosciute. Nessuno sa con certezza perché gli stranieri vennero ad aiutare le nostre terre a liberarci dall’ oppressione, leggende parlano di impavidi eroi che salparono dalle coste alla disperata ricerca di alleati, altre leggende raccontano invece che furono le invocazioni di sacerdoti a portare la richiesta d’aiuto altrove, altre leggende, più fantasiose, dicono che furono i druidi delle foreste attraverso linee di comunicazione solo a loro conosciute, a diffondere le richieste…

 

Ma l’aiuto più grande fu necessario per sconfiggere l’ultimo grande Re, il Cuore degli Dei. Tutte le razze e tutti i popoli si unirono in una grande alleanza nella speranza di porre fine una volta per tutte al terrore. All’ alba del Giorno del Riscatto, grandi eserciti marciavano e con loro fantastiche armi da guerra mentre potenti magie riempivano l’aria,  tuttavia non riuscivano a prevalere sui demoni creati e comandati dal Dio Nero. Incuranti delle ferite ed incessantemente rimpiazzati da nuovi demoni non appena venivano uccisi, il loro sconfinato esercito era composto da esseri alati, serpenti e molossi, oltre  guerrieri armati con armi nere e velenose. Il loro comandante li guidava in battaglia, incutendo terrore alle armate avversarie e sprigionando fumi velenosi intorno a sé, spargendo incessantemente morte e traendo sempre nuovo vigore ed energia dalla morti stesse. Le leggende parlano allora di una luce fredda e scintillante che scese dalle stelle ormai alte nel Cielo. Il Grande Drago Stella era accorso in aiuto.  

 E fù così che grazie all’unione di tutti i popoli riuscirono a sconfiggere il dominio imposto dalla MASCHERA DEGLI DEI. 

Joomla templates by a4joomla