Nella vita c'è sempre bisogno di una buona cassetta degli attrezzi...

 


Conosco molte persone che svolgono il loro lavoro, un lavoro come un altro, da esserne orgogliosi ma faticoso ...


Legge del figlio unico: aborti forzati in Cina

La grande Cina, un grande paese con cultura millenaria, in nome del progresso economico e della crescita ad ogni costo, si macchia della più grande BARBARIE che uno Stato possa mettere in atto. Una legge impone il numero massimo di figli che una famiglia può avere. Una legge si pone al di sopra della natura. Una legge ferma la forza generatrice dell' Amore. Una legge permette una pratica atroce, di fatto interrompendo la nascita di una nuova vita e mettendone a rischio altre. Un crimine conto l' Umanità. Questo dovrebbe bastare a far interrompere qualsiasi tipo di rapporto economico, qualsiasi partnership, qualsiasi legame, con uno Stato che non è degno di essere chiamato tale. E invece importiamo sempre di più, accettiamo che questo Stato partecipi ad  assemblee internazionali per decidere il futuro del mondo, delocalizziamo lì le nostre produzioni perchè più convenienti.

un link molto importante : WOMEN'S RIGHTS WITHOUT FRONTIERS


 

Poi uno dice che i fumetti non anticipano quello che succederà nella realtà.

Leggo


 No Tav

dano tav a NoTAV

Durissimi scontri ieri 03/07/2011 nei cantieri per la costruzione della TAV Torino - Lione.

I giornali parlano 188 feriti tra le forze dell' ordine e 232 tra i manifestanti colpiti duramente con i lacrimogeni. Allo scontro hanno partecipato gli abitanti del luogo e "stranieri" antagonisti contro il nemico comune, la polizia. Sono gli stranieri a ingaggiare la battaglia più dura fatta di pietre e Maalox.

Gli stranieri vengono definiti : giovani dei centri sociali, precari, antagonisti : I "Black Block", Antagonisti al Potere che ormai siamo abituati a vedere ogni qualvolta ci siano proteste in atto. Quelli che vediamo sempre spaccare vetrine o dar fuoco alle macchine per farvi capire meglio.

Prima considerazione : mi sembra che un sacco di gente e un sacco di gruppi vengano accomunati, anche se non hanno nulla in comune. Ovvero, una cosa ce l'hanno, protestano. Ecco l'unica cosa che li accomuna. Quindi anche un precario protestando diventa giovane dei centri sociali, poi antagonista, poi Black Block.

Ma ieri sono stati appoggiati dalla gente e applauditi, hanno partecipato ad una protesta in prima linea, sempre attraverso quell' uso della violenza che li contraddistingue, violenza contrapposta alla violenza del Potere, che impone le sue decisioni sulla popolazione, spesso senza prenderne nella dovuta considerazione le opinioni.

Seconda considerazione: Ricordiamoci che le nostre democrazie, anche con parlamenti senati gruppi parlamentari referendum istituti di vigilanza etc. etc., fondano la loro supremazia sul fatto che alla fine possono utilizzare la forza per IMPORRE qualcosa a qualcuno.

Questo mi ha fatto riflettere sul loro ruolo. Non ho mai condiviso pienamente il loro modo di agire, credo fortemente che il mondo debba cambiare per evoluzione, e non per rivoluzione. Ma l'evoluzione deve essere possibile. Ci deve essere libertà e spazio libero affinchè l' evoluzione si compia. E se lo spazio non c'è bisogna trovarlo. Se non esiste ancora inventarlo. Se ci è stato nascosto scovarlo. Se ci è stato rubato riprenderlo. Ad ogni costo.

Forse ci sono persone che fanno cose che io penso ma non ho il coraggio di mettere in atto. Forse QUESTE persone fanno ciò che noi vorremmo fare ma che abbiamo paura di fare.

Paura di beccarsi una multa, chè sennò fanculo mi gioco la vacanza.

Paura di essere segnalato, chè sennò poi che palle ogni volta che mi fermano mi fanno il terzo grado (e io non ho nulla da nascondere ma a star lì due ore non mi va proprio).

Paura di essere di essere riconosciuto, e dar vita quindi a commenti e giudizi, chè non è che mi freghi molto di quello che dicono ma rompe!

Paura di finire per esagerare e far qualcosa di sbagliato. Si questo può accadere. Sempre. In qualsiasi cosa fai. Però puoi stare fermo e basta.

Terza considerazione : mi trovo spesso a VOLER cercare un altro significato nelle cose.

NO TAV PERCHE'


 Scusate

scusate qualcuno può dire a raiuno, raidue, raitre, rainews, la7, la7d, italia1, canale5, rete4, skytg24, tgr, leiene, quartogrado, e chi può ne ha più ne metta se per favore possono smetterla di farci vedere i blkblock che sfasciano che a me non me ne frega un cazzo e invece ci fanno vedere il resto della gente che manifestava e i caroselli e le bandiere e le magliette scritte e gli slogan e quelli coi tamburi... e quelli che ridevano e quelli col fiasco de vino e quelli coi figli e quelli co i nonni e quelli colla carrozzina e quelli ch'hai mangiato ilpollo e quelli che aridatece li sordi e quelli che aridatece la casa e quelli che aridatece il lavoro e quelli che NO TAV e quelli che me tocca portà la carta igenica da casa e quelli che i treni stanno sempre in ritardo e quelli che le mense fanno schifo e quelli che vado a lavora all' estero ma mica perchè me pagano deppiù basta che posso lavorà e quelli che vojo andà pure io a mangià al ristorante dei parlamentari e quelli che vojo andà pure io dal parruccchiere dei parlamentari e quelli che vojo andà pure io dai pulisci culo dei parlamentari e quelli che la scuola oramai non insegna ma gestisce e quelli che tanto come al solito la verità non verrà fuori e quelli che..ma a me...la pensione....chi cavolo me la paga?...e quelli che ma com'è che la benzina aumenta quando il petriolo diminuisce (ricordo che la benzina si fà col petrolio) e aumenta sempre a luglio e e quelli che se gliela davate gratis era meglio e quelli che.................(vabbè mò esco che me sò rotto di guardare il TIGGI!!)


Snaturamento dell' uomo

Si certamente l'ora legale ci fà risparmiare un sacco di soldi in termini di lampadine accese. Però realmente ne abbiamo bisogno? O è l'esigenza di DOVER lavorare più tempo possibile ad aver creato questo artificio? ma è necessario lavorare così tanto...tutto l'anno senza seguire i ritmi naturali della natura. Siamo arrivati al punto di rinunciare al nostro collegamento diretto con la Madre Terra che ci ha fatto nascere e allevato, tanto dal rinunciare ai suoi ritmi e crearne di nostri, repentini, stabiliti in modo fisso, insensibili, guidati da un' ottica di PRODUZIONE inarrestabile. Una produzione che non è più comandata dalla domanda, come è naturale che sia, ma che essa stessa crea il bisogno in modo di potersi autoalimentare.

Oggi alle 18,05 con ancora il sole alto,quando due giorni fà era già sera, sono stato inizialmente felice, di poter vivere qualche ora di sole in più. Non ero più stanco, non ho avvertito alcun fastidio, mi sembrava tutto naturalissimo, basta far fare un giro completo alle lancette piccole ed ecco quà, tutto a posto come se nulla fosse cambiato.

Solo un attimo dopo me ne sono reso conto. Chi guida la mia vita, il mio senso di stanchezza, il mio naturale bisogno di riposo, è un piccolo aggeggio che utilizza segni convenzionali per rappresentare la realtà. Il problema è che quegli stessi segni ormai SONO la realtà.

E mi sono intristito

ildaniel

Joomla templates by a4joomla